Etro Torino

Profumi, fragranze, accessori

Etro: profumi,fragranze, accessori

Profumi Etro: per ogni profumo un tessuto di parole, un intreccio di colori, un sussurrare di segni e disegni. Da ogni essenza scaturisce un altrove, spesso mentale, a volte mitico, perduto e ritrovato. Traccia scritta e pennellata in simultanea: ciò che resta nell’aria è mutevole e subito già altro, evasivo, sfuggente per definizione.
Ogni pagina, seguendo le note e la chimica, è una riva dove un susseguirsi deposita nomi, colori, frammenti di luoghi e di memoria. Se l’invito è a perdersi, la sfida è riconoscersi: nella sensualità di un bouquet fiorito, nelle note notturne dei legni e delle spezie, e soprattutto in uno stile. Quello che in un quarto di secolo ha scandito con originalità e anticonformismo l’intera collezione dei profumi Etro.

Etro

Il mondo profumato di Etro ti aspetta per un meraviglioso viaggio nelle sue fragranze, splendidi frutti dell’intelletto e della sapiente arte della chimica.

Avvicina il naso al polso asperso di qualche goccia di profumo e lasciati trasportare.

Volumi sensoriali

La libreria delle essenze di Etro nasce nel 1989 e conta oggi 28 “volumi” sensoriali.

Ingredienti vicini e lontani, a volte esotici a volte tradizionali, si combinano per avvolgere i vostri sensi in  un viaggio unico e affascinante.

Etro ed il Paisley – un decoro antico

La palmetta è un decoro antico nato in Mesopotamia, dove simboleggiava il germoglio della palma da dattero, considerato comunemente l’albero della vita.

E proprio la palmetta ha ispirato la nascita del Paisley, filo rosso che lega tutte le collezioni di Etro apparse dal 1984 a oggi.

Un decoro che durante gli anni è stato più volte reinterpretato: vestito di tonalità pop, fossilizzato in stampe lunari, polverizzato in ricami a frantumi di cristalli, stagione dopo stagione è fiorito nuovamente sui tessuti, sempre uguale a se stesso ma anche sempre nuovo e originale.

Prodotti Etro a Torino

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci

Accetto le condizioni di privacy di cui ho preso visione